COME PROGETTARE UNO SPAZIO A PROVA DI ZAMPA? I CONSIGLI DEI NOSTRI CONSULENTI D’ARREDO!


Sono i nostri fedeli compagni, rendono speciale la nostra quotidianità e sono a tutti gli effetti veri e propri membri della nostra famiglia! Progettare
 un ambiente adatto rappresenta pertanto un tema oggi sempre più attuale : questo articolo vi fornirà preziosi consigli per effettuare le scelte d’arredo migliori per voi e per loro.

Mobili : Quali materiali scegliere quando si convive con un animale?


Nella convivenza con il vostro migliore amico la scelta dei materiali per i mobili rappresenta un punto di estrema importanza, cui potranno beneficiare tanto loro in termini di libertà, quanto voi in termini economici ed igienici : vediamo assieme quali sono quelli più indicati e quelli da evitare assolutamente.

Laminato

Il laminato, oltre a risultare molto più economico rispetto a materiali come il legno, si distingue per l’elevata resistenza e per l’estrema facilità in termini di pulizia, che lo rendono la scelta migliore e da noi consigliata per il vivere quotidiano insieme ai propri amici animali.

Piallaccio in legno

Il piallaccio in legno vero rappresenta una scelta per amanti dell’estetica, senza implicare l’utilizzo di massello per l’intero mobilio : oltre a ridurre i costi, ciò permette di realizzare lavorazioni particolari, come venature geometriche ed estetiche. Trattandosi di un materiale in parte naturale, risulterà tuttavia poco resistente a graffi e liquidi.

Laccatura

La laccatura rappresenta la scelta ideale per donare un risultato omogeneo e colorato al proprio arredo. Tuttavia, oltre ad avere un costo superiore al laminato per la sua particolare tipologia di lavorazione, risulta poco resistente a graffi e morsi, e pertanto di facile deterioramento.
Qualora non vogliate rinunciare al fattore estetico, vi consigliamo quindi di utilizzarla solamente per superfici su cui i vostri amici avrebbero difficoltà a posarsi.

Legno

Il legno rappresenta una scelta particolarmente costosa ed al tempo stesso fragile : essendo un materiale naturale, tenderà infatti ad assorbire liquidi ed offrire poca resistenza a morsi e graffi. Qualora fosse per voi un elemento imprescindibile, consigliamo l’utilizzo di legni più rigidi come rovere, ciliegio o noce che, tuttavia, potrebbero danneggiarsi nel corso del tempo.

Questi consigli andranno ovviamente applicati anche a tutto ciò che riguarda sedute, tavoli, letti, madia, penisola e complementi d’arredo dotati di gambe : il consiglio è quello di evitare l’utilizzo del legno in favore del metallo, non solo per l’ottima resa visiva, ma anche per donare resistenza ad una delle parti che i nostri amici amano di più prendere di mira!

Divani, con gli animali la scelta del tessuto è fondamentale!

 

Assieme a tavoli e sedie, rappresentano uno dei complementi più delicati da trattare nella convivenza con il proprio amico peloso : per godere della sua compagnia anche nei momenti di relax la scelta del tessuto giusto diviene un elemento di estrema importanza!

Un ottimo test per valutare la resistenza del tessuto è quello dei cicli di lavaggio : i più delicati tenderanno a sopportare un massimo di quindicimila giri, mentre quelli più resistenti fino un massimo di sessantacinquemila giri! Nel caso fossi interessato, ti invitiamo ad approfondire l’argomento con ulteriori cinque regole utili nella scelta del tuo divano e consigli pratici per mantenerlo pulito!

Pelle ed eco-pelle

Un divano in pelle ha il grande vantaggio di non attrarre lo sporco, permettendo alla peluria di scivolare via per una grande facilità di pulizia. Al tempo stesso è però molto delicata : le unghiette dei vostri amici potrebbero danneggiarla irrimediabilmente.
Qualora non si volesse rinunciare alla pelle, è possibile applicare una copertura, per proteggere il proprio arredo a discapito dell’estetica. Da evitare completamente invece l’eco-pelle che, data la sua natura economica e di qualità inferiore verrebbe danneggiata in breve tempo.

Tessuto

Per quanto riguarda il tessuto, il primo consiglio è quello di orientare la propria scelta verso divani sfoderabili e dalla composizione lavabile a 30° in lavatrice. La scelta migliore che vi consigliamo è però quella di tessuti tecnici ed idrorepellenti, resistenti, difficili da sporcare e capaci di far scivolare via qualsiasi forma di liquido.

Utilizzo di un copridivano

E il copridivano? Non è mai una scelta estetica quanto pratica, poiché spesso va a spezzare l’eleganza e lo stile del proprio ambiente. Per limitare questo scenario, è possibile realizzarne uno su misura per il proprio divano, fornendo l’ambiente di un’estetica più sensata, ma al tempo stesso sostenendo costi maggiori.

immagine di coniglio che mangia su materiale casa

Quale scelta per un pavimento a prova di zampa?


Gres Porcellanato

Il gres porcellanato rappresenta un materiale oggi richiestissimo, grazie all’ampia possibilità di personalizzazione in termini di finiture, l’incredibile resistenza ai graffi e la facilità di pulizia. Per questi motivi rappresenta una scelta che vi consigliamo caldamente, tanto in termini estetici quanto in termini pratici.

Laminato

Il laminato rappresenta la scelta più vicina al gres porcellanato in termini di affidabilità : i suoi pro? Un costo decisamente inferiore rispetto al gres e, grazie alla sua struttura ad incastro, la possibilità di essere tanto posato e quanto sostituito con facilità. Rispetto la controparte maggiore, resta tuttavia più delicato.

Legno

Il legno rappresenta una scelta caldamente sconsigliata! Che sia protetto o meno attraverso del materiale sovra-applicato, resterà incline al deterioramento, all’accumulo di graffi e di liquidi. Per lo stesso motivo sconsigliamo per il vostro pavimento anche marmi, graniti ed ogni tipologia di materiale non sintetico.

Fughe : vale la pena inserirle in presenza di animali?

Da valutare infine anche l’inserimento di fughe : in loro assenza otterrete un effetto molto più uniforme e lo sporco sarà molto più facile da gestire. In caso contrario, le fughe tenderanno a convogliare lo sporco, soprattutto in caso di liquidi, rendendo la pulizia un’attività particolarmente complessa.

Come scegliere le pareti giuste per i nostri amici animali


Consigli sulla scelta dei colori

Per quanto riguarda la scelta dei colori, il bianco è sicuramente più avvezzo a sporcarsi e rovinarsi : in tal senso, consigliamo giochi con toni della terra, il tortora, marroncino, beige o colorati.

Consigli sulla scelta delle vernici

Per salvaguardare le proprie pareti è fondamentale la tipologia di vernice che deciderete di applicare. La migliore opzione è optare per una vernice lavabile, abbinabile alla scelta di uno zoccolino che riprenda il colore del pavimento, per preservare anche le parti basse e gli angoli del proprio ambiente. Il nostro consiglio è pertanto quello di utilizzare vernici lavabili, lasciando spazio al vostro gusto nella scelta del colore, meno importante.

Consigli utili per la sicurezza dei vostri animali

Consigli per un corretto posizionamento delle prese di corrente

Per la sicurezza dei vostri compagni, è sempre bene utilizzare prese di corrente a norma, e quindi evitare l’utilizzo di prese vecchie, rovinate o con cavi a vista. Per tale motivo è anche sconsigliato l’utilizzo di lampade a terra. Non esistono regole precise in termini di altezza, ma è consigliabile tenerle ben organizzate e posizionate strategicamente in postazioni nascoste.

Attenzione al posizionamento di rifiuti e detersivi!

Vi consigliamo di porre molta attenzione al posizionamento dei vostri rifiuti ed alla zona in cui conservate i vostri detersivi : i vostri amici potrebbero essere attirati da determinati odori e rischiare di ingerire sostanze nocive.

Consigli su piante da evitare ed il loro posizionamento

Per garantire la loro sicurezza è evitare l’utilizzo di piante ornamentali come la stella di Natale, l’edera, l’agrifoglio e il ciclamino, particolarmente tossiche per gli animali. Per tutti gli altri tipi di piante vi consigliamo in ogni caso di posizionarle in postazioni elevate e inaccessibili per loro.

Quali profumi utilizzare con i vostri animali

Un ultimo consiglio è quello di non utilizzare profumi troppo intensi, che potrebbero dar fastidio o danneggiare l’olfatto dei vostri amici pelosi, per cui è bene evitare l’utilizzo di deodoranti o profumatori d’ambiente particolarmente odorosi.

Idee per stanze e complementi d’arredo dedicati al vostro animale


Consigli per il vostro cane

Il miglior amico dell’uomo ama giocare, avere uno spazio in cui potersi cibare ed uno dove riposare. Il resto è ovviamente frutto delle vostre preferenze! Sta a voi decidere se è bene condividere assieme gli spazi o creare una cuccetta appositamente per le sue esigenze.

La taglia del vostro cane inciderà sicuramente nelle vostre scelte di arredamento, basti pensare all’idea di condividere il proprio divano con un volpino oppure con un pastore tedesco! Allo stesso modo, andrà tenuto in forte considerazione il tipo di pelo del vostro migliore amico.
A prescindere da tutto ciò, è bene scegliere un arredo caratterizzato da materiali tecnici e da un mobilio quanto più sospeso, tanto per agevolarlo il vostro cane negli spostamenti quanto per facilitare le attività di pulizia, siano esse affidate ad un i-Romba o al più classico aspirapolvere.

Per la zona notte vi consigliamo la creazione di uno spazio a terra dedicato, sia esso rappresentato da una cuccia, cuscini o lettini in cui possa dormire tranquillo e sentire la vostra vicinanza. Qualora vogliate invece dormire assieme a lui sul vostro letto, la scelta migliore è l’utilizzo di coperte dedicate e facilmente lavabili come panni in microfibra.

Qualsiasi ambiente domestico vogliate adibire a sua zona break, il nostro consiglio è quello di utilizzare tappetini antiscivolo, capaci di assorbire eventuali liquidi e che permettano di ritrovare ciotole nel mezzo del vostro ambiente domestico.

Il cane è uno degli animali che avverte di più la mancanza del proprio padrone, per cui è bene dedicargli uno spazio in cui possa divertirsi e vivere tranquillamente in nostra assenza, corredandoli di palline, pupazzetti, corde e tutto ciò che è masticabile.
Al vostro ritorno lo troverete probabilmente lì ad attendervi, e ne risentiranno positivamente anche le zone più delicate della casa come quella divano!

Per assicurarvi che non corrano pericoli o danneggino qualche elemento d’arredo in vostra assenza, esistono soluzioni dal facile montaggio come recinti temporanei. Ovviamente il nostro consiglio è quello di far sentire dapprima il vostro amico a suo agio, studiandone l’utilizzo in zone a lui particolarmente cara e dotandola di comodi cuscini e dei suoi giochi preferiti.

immagine di gatto bianco che viene accarezzato

Consigli per il vostro gatto

A differenza di un cane, i gatti amano passare molto del loro tempo dormendo ed a essere prettamente indipendenti, seppur questo possa cambiare da peloso a peloso. Costantemente alla ricerca dei suoi spazi, finirà per scegliere un elemento del vostro arredo che vorrà far suo a tutti i costi, dalla poltroncina ad una porzione di divano, fino a componenti del tutto inaspettate.

Data la sua necessità di affilare le sue unghiette, è bene posizionare strategicamente nel vostro spazio classici o moderni grattini, realizzare reti grezze da applicare sulle gambe di tavoli o sedie o, qualora sia più incline, utilizzare un tappeto. Da evitare assolutamente tessuti lanosi o dalle maglie grandi, in favore di velluto, microfibra o tessuti lisci.

Realizzare passaggi che permettano al vostro gatto di attraversare porte o finestre per raggiungere aree come balcone o giardino è una scelta che vi consigliamo caldamente : la libertà di movimento e la possibilità di stare all’aperto gioverà al vostro amico, che potrà sentirsi indipendente e felice.

Un ulteriore consiglio è quello di realizzare elementi verticali a terra o a parete per assecondare la sua voglia di raggiungere posti elevati, di rilassarsi e osservare ogni cosa dall’alto. Nella progettazione della propria casa potrebbero pertanto essere studiate strutture pensili o scale a muro per la loro felicità.

Consigli per il vostro coniglio

Uno stile di vita completamente differente da quello di cane e gatto! La sua natura di roditore lo porterà spesso all’avventura per cercare di mordere e limare i suoi 
dentini : bisognerà pertanto evitare tutti i materiali sopracitati, come ad esempio il legno, e nascondere ogni tipologia di cavo o filo, che potrebbero diventare sue malcapitate prede.

Per il vostro coniglio vi consigliamo di progettare uno spazio più naturale possibile, in cui possa sentirsi nel suo habitat. Ciò non richiede particolari disponibilità di spazio, e può essere realizzato utilizzando fieno a imbottiture effetto nido e creando un angolo ristoro dedicato ghiotto di frutta e verdura.

HAI TROVATO UTILE QUESTO ARTICOLO?


Speriamo questo articolo sarà utile per le tue prossime scelte di arredo! Vuoi maggiori informazioni o fissare un appuntamento? Contattaci, un nostro consulente saprà fornirti i migliori consigli per realizzare il tuo ambiente a prova di zampa!

PER ALTRI ARTICOLI INTERESSANTI