ARREDARE CASA IN STILE PROVENZALE

Bentornati, continuiamo con la nostra carrellata di stili d’arredo, oggi vi parlo dello stile PROVENZALE, se lo si può definire in tre aggettivi direi: fresco, frugale, raffinato.

Ovviamente appena si sente parlare di questo stile, la prima cosa a cui ci riconduce è la Provenza, una regione al sud della Francia, dove regna l’atmosfera, la freschezza e i colori dati dalla natura. Proprio per questo motivo chi desidera questo stile vuole richiamare in casa sua il romanticismo e l’eleganza. I protagonisti in questo stile sono il legno invecchiato con colori chiari o pastello, e l’immancabile colore viola/lilla che è da sempre il colore rappresentativo della provenza francese, quindi non poteva mancare.

LA DIFFERENZA CON LO SHABBY CHIC

Questo stile sotto certi aspetti può risultare molto simile allo Shabby Chic di cui abbiamo parlato qualche articolo fa, ma ci sono alcune differenze di cui tener conto. La differenza principale sta nei colori, infatti nelle stile provenzale troviamo i toni del bianco invecchiato, il viola, alcuni dettagli nella tonalità dell’ocra e il blu; il contrario dello stile shabby dove i colori predominanti sono il bianco, beige e panna arricchiti di solito con il rosso. Altra differenza contrastante sta nelle forme dei mobili dove nello shabby troviamo mobili “ristrutturati” e decapati (invecchiati) mentre lo stile provenzale usa mobili dalle forme tondeggianti e armoniche, ispirate allo stile Liberty del Novecento.

LE SUE CARATTERISTICHE

Come tutti gli stili, anche quello provenzale ha delle caratteristiche chiave per consentire a chi lo sceglie di non commettere errori nella realizzazione del proprio arredamento, vediamole insieme:

  • Il tavolo da pranzo vero protagonista della zona living
  • Sui mobili una romantica patina vintage e imperfezioni: sì ad un po’ di disordine, no al minimalismo
  • Legno, ecru, ferro battuto, pietra e ghisa come materiali principali
  • Lavanda e altri fiori e colori che tendono al lilla
  • Particolare attenzione per i dettagli
GLI AMBIENTI IN STILE PROVENZANO

Vediamo insieme come arredare al meglio gli ambienti della casa in stile provenzano.

CAMERA DA LETTO Per caratterizzare una camera da letto con l’arredo provenzale, dobbiamo senza dubbio scegliere un letto molto grande e accogliente realizzato in legno o ferro battuto che possono essere lasciati naturali oppure verniciati. Se scegliamo di verniciarli, i colori saranno tinte pastello, ispirate alla primavera, dalle tonalità bianco, panna, avorio, giallo mimosa, fino alle varie tonalità di azzurri e verdi, agli eleganti e particolarissimi lilla e blu. Per arricchire l’ambiente potremo utilizzare piccoli oggetti come ceramiche, tappeti, contenitori, deliziose lampade con cupola in tessuto e frange, tende in materiali naturali come lino e cotone grezzo, cuscini, fiori freschi, lavanda, senza dimenticare candele e sacchetti profumati.

CUCINA Per arredare una cucina in stile provenzale dobbiamo pensare ad uno spazio elegante e ricco di decori e profili che traggono ispirazione dalle case di campagna francesi nella regione provenzale. I colori predominanti sono i tipici di questo luogo: i bianchi, i panna, i colori pastello chiarissimi come azzurro leggero, lavanda, lilla e verdino. Le maniglie, i pomelli e tutti gli accessori, sono leggermente decorativi ma sempre molto misurati ed eleganti. I piani di lavoro in legno o in pietra sono di importanti spessori e spesso lasciati al naturale, così da conferire un aspetto elegante, leggero, caldo e accogliente.

SOGGIORNO Anche nel soggiorno lo stile provenzale punta a conferire all’ambiente un’aria romantica e rilassante. Le poltrone rivestite (in lino o in cotone con colori e decori provenzali) si fondono con i materiali naturali presenti: il tavolo di legno, il tavolino da caffè in ferro battuto. Tavolini da aperitivo o da post-cena, librerie antiche e ricercate, inoltre, tenderanno a definire gli spazi e a donare al soggiorno un tocco di sapienza ed eleganza. Anche sdraio o complementi d’arredo realizzati in bamboo, possono sicuramente essere presenti in un soggiorno in stile provenzale. Tende in lino, in cotone o juta, inoltre, caratterizzeranno l’ambiente, specie se in colori tenui e rilassanti come verde acqua, carta da zucchero o tortora.

BAGNO Per trasformare il bagno in un bagno in stile provenzale è sufficiente un mobile in legno color lavanda o carta da zucchero e qualche dettaglio in ferro battuto (il porta asciugamani ad esempio). Come complementi di arredo nel bagno troviamo: barattoli con i sali da bagno, porta candele, fiori, cotone, porta saponi. Anche elementi come il cesto porta biancheria in bamboo o in vimini è particolarmente apprezzato, così come la scelta di rivestire le pareti o i pavimenti con piastrelle colorate o, nel caso del pavimento, in cotto. Se poi la nostra casa possiede un bagno particolarmente ampio, è possibile arredarlo in stile provenzale con complementi d’arredo caratteristici e originali come panche in legno o un’antica toilette in ferro battuto.

Bene bene, direi che siamo arrivati alle nostre conclusioni, come avrete letto questo stile richiama molto la Provenza Francese, quindi per chi ama come me quel fantastico paese è lo stile adatto a voi. Uno stile elegante, raffinato e colorato senza risultare troppo pesante. Lilla, Viola e Blu sono i colori predominanti quindi non dimenticateveli assolutamente.

Io intanto vi saluto e vi aspetto al prossimo articolo con un nuvo stile,

Vi aspetto!

Sara

Per maggiori informazioni sulle offerte firmate Far Mobili contattateci!